Portiamo l'Italia nel mondo. E il mondo in Italia.

Magazine

McDonald’s sceglie il Made in Italy

McDonald’s sceglie il Made in Italy

Prodotti DOP e IGP rigorosamente Made in Italy e un gusto che lega assieme l’Italia e gli Stati Uniti: sono queste le principali caratteristiche dei nuovi burger My Selection, la grande novità di McDonald’s per il 2018, con ricette selezionate da Joe Bastianich. Con My Selection McDonald’s conferma il suo impegno nel privilegiare ingredienti di grande qualità, avvalendosi della collaborazione di produttori locali per l’80% delle sue forniture e proponendo così i sapori più peculiari del Bel Paese, racchiusi in un burger di prima scelta. La realizzazione di queste ricette è stata infatti possibile anche grazie alla collaborazione con i consorzi dei prodotti tipici presenti nei nuovi prodotti. In particolare, per My Selection McDonald’s ha acquistato 6.150 kg di Cipolla…

2017: Record per l’export Made in Italy

2017: Record per l’export Made in Italy

È record storico per l’export alimentare Made in Italy, boom di esportazioni agroalimentari all’estero che superano per la prima volta i 40 miliardi di euro  di export italia nel 2017 per effetto di una crescita del 6%. È quanto stima la Coldiretti sulla base dell’analisi presentata all’Assemblea nazionale di fine anno per fare il bilancio del settore agroalimentare italiano alla vigilia dell’inizio dell’anno internazionale del cibo italiano nel mondo, sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero nei primi nove mesi. Quasi i due terzi delle esportazioni agroalimentare – sottolinea la Coldiretti – interessano i Paesi dell’Unione Europea, dove il cibo tricolore cresce del 5%, ma gli Stati Uniti – sottolinea la Coldiretti – sono di gran lunga il principale mercato dell’italian…

Settimana della cucina italiana nel mondo: promozione e tutela del vero Made in Italy agroalimentare

Settimana della cucina italiana nel mondo: promozione e tutela del vero Made in Italy agroalimentare

Ha avuto inizio il 20 novembre la seconda edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo, promossa dal Mipaaf e dal Ministero degli Affari Esteri. Il progetto rientra nel piano del Governo per la promozione straordinaria del Made in italy per potenziare la distribuzione e la presenza commerciale dei prodotti del vero agroalimentare italiano e nel piano strategico del turismo 2017-2022 per dare rilievo ai territori meno conosciuti. Oltre mille le iniziative previste quest’anno presso le 296 sedi diplomatico-consiliari gli Istituti italiani di cultura; dagli Stati Uniti d’America alla Cina, dal Brasile al Giappone, passando per il Canada, gli Emirati Arabi Uniti e la Russia. In programma seminari e conferenze, incontri con gli chef, degustazioni, eventi di promozione commerciale, corsi di cucina, proiezioni…

Nasce l’uovo vegano, un brevetto Made In Italy

Nasce l’uovo vegano, un brevetto Made In Italy

Il Made In Italy va a braccetto con la scienza una volta di più. Un gruppo di studenti dell’Università di Udine ha infatti sviluppato un prodotto all’apparenza e dalle caratteristiche identiche a quelle di un uovo, nonostante sia realizzato su base vegetale al 100%. Il prodotto che ne è conseguito è un uovo vegano nato dalla combinazione di varie verdure, oli vegetali, un gelificante e un sale speciale. Sviluppato da quattro studenti del corso di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari – Francesca Zuccolo, Greta Titton, Arianna Poi e Aurora Gobessi – questo è il centesimo brevetto registrato presso l’ateneo di Udine. Lo sviluppo dell’uovo vegano Made In Italy ha richiesto una ricerca di un anno e mezzo presso i…

Il vino più antico del mondo è Made In Italy?

Il vino più antico del mondo è Made In Italy?

Il vino più antico del mondo potrebbe essere Made In Italy: un team di ricercatori ha appena scoperto, infatti, delle tracce di uva fermentata sulla costa occidentale della Sicilia risalenti al quattromila avanti Cristo. “Quando abbiamo pubblicato il nostro articolo, non immaginavamo che si potesse trattare del vino più antico mai scoperto, ma le informazioni in nostro possesso ci portano a credere che sia proprio questo il caso”, spiega l’AFP Enrico Greco, chimico dell’Università di Catania. Lo scienziato fa parte del gruppo internazionale di ricercatori coordinato dall’archeologo italiano Davide Tanasi – dell’università della Florida del sud – cui vanno i meriti della scoperta pubblicata sulla rivista “Microchemical Journal“. Il team ha studiato i residui contenuti nelle giare scoperte all’interno di…

Menu